Guido Lucarelli
FOUNDER & CEO
eCommerce

Simest ha indetto un bando di finanziamento, con scadenza maggio 2022, con l’obiettivo di supportare le aziende, nello sviluppo o nel miglioramento di soluzioni eCommerce internazionali.

I fondi stanziati sono destinati allo sviluppo di piattaforme eCommerce, e il finanziamento delle attività di comunicazione, sia di proprietà sia su marketplace, con investimenti fino a 300.000 euro ad azienda.
Il bando si rivolge alle PMI italiane e PMI innovative, costituite in forma di società di capitali e che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

I canali di commercio elettronico oggetto di finanziamento sono:

  • eCommerce proprietari, per la realizzazione di un progetto di investimento digitale finalizzato alla creazione o al miglioramento di una piattaforma di proprietà, internazionale
  • Marketplace, con l'accesso a una piattaforma di terzi per la commercializzazione di beni o servizi.

Il finanziamento

È previsto un finanziamento a fondo perduto fino al 25% dell’investimento, che sale fino al 40% per le PMI che abbiano almeno una sede operativa nel sud Italia (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).
Per la restante quota, e fino al 100% dell’investimento, è previsto un finanziamento a tasso agevolato in 4 anni.
L’Importo minimo è pari a € 10.000 mentre l’importo massimo finanziabile è pari a:

  • fino a € 300.000 per una piattaforma propria, con un investimento totale non superiore al 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’impresa
  • fino a € 200.000 per una piattaforma di terzi, con un investimento comunque non superiore al 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’impresa.

Spese ammissibili

Come detto, i fondi stanziati dal bando potranno essere spesi per la creazione e lo sviluppo di una piattaforma propria o per l’utilizzo di un marketplace, in particolare quindi per:

  • creazione, acquisizione e configurazione della piattaforma
  • estensioni di componenti software per ampliare le funzionalità (es. software per la gestione degli ordini, circuiti di pagamento, servizi cloud, integrazioni con ERP, CRM, AI e realtà aumentata)
  • creazione e configurazione app
  • spese di hosting del dominio della piattaforma, queste ultime con alcune limitazioni riguardo alle certificazioni di hosting
  • spese di avvio dell’utilizzo di un marketplace
  • fee per utilizzo della piattaforma oppure di un marketplace
  • spese per investimenti in sicurezza dei dati e della piattaforma
  • aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche
  • sviluppo di analisi e tracciamento dati di navigazione o consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma
  • registrazione, omologazione e tutela del marchio
  • spese per certificazioni internazionali di prodotto.

Inoltre, una parte del budget potrà essere destinata ad attività promozionali e di marketing oltre che per la formazione relativa al progetto, tra le attività finanziabili:

  • spese per l’indicizzazione della piattaforma oppure del marketplace
  • spese per web marketing
  • spese per comunicazione
  • formazione del personale interno adibito alla gestione/funzionamento della piattaforma.

Tempistiche

Il finanziamento dovrà essere speso entro 12 mesi a partire dalla data di stipula del contratto con Simest. La durata del finanziamento è di 4 anni, a decorrere dalla data di stipula del contratto, di cui 1 anno come periodo di preammortamento e 3 anni come arco di tempo per il rimborso.
Il finanziamento è erogato in due tranche: la prima, pari al 50% versata come anticipo; la seconda invece, pari al restante 50%, saranno pagati a fronte del rendiconto delle spese sostenute.


Tutti gli approfondimenti

Gennaio 27. 2022
[ eCommerce ]

Il guest check-out che ruolo riveste negli eCommerce?

Acquisti da guest sì o no? È arrivato il momento di provare a rispondere a una delle domande che ci si pone più spesso: l’acquisto da guest è davvero utile?

Gennaio 27. 2022
[ eCommerce ]

Google Analytics: l’importanza del funnel checkout

Google Analytics fornisce un prezioso strumento con il quale definire obiettivi e funnel per il proprio eCommerce.Un obiettivo corrisponde a qualsiasi azione che un visitatore potrebbe portare a termine durante una sessione di navigazione. Quando uno degli obiettivi settati è completato, viene registrato come una conversione nel proprio account di Google Analytics

Gennaio 17. 2022
[ eCommerce ]

Come avviare un eCommerce

Aprire un eCommerce richiede delle scelte specifiche e ben ponderate fin dalle prime fasi. Occorre infatti, da subito, definire il proprio modello di business e scegliere le aree geografiche nelle quali vendere i propri prodotti. Ma non solo, ecco quali sono i passaggi da seguire.

We are your digital partner